EIUS

Tag
cooperazione giudiziaria penale

41 risultati

Mandato d'arresto europeo: inaccoglibile l'istanza con cui il destinatario di un MAE chiede il rinvio dell'udienza in Cassazione perché impedito a parteciparvi personalmente
Corte di cassazione, sezione VI penale, 10 dicembre 2020, n. 35818 (dep. 14 dicembre 2020)

Ordine europeo di indagine penale: diversamente dal MAE, l'emissione dell'OEI non richiede l'indipendenza dal potere esecutivo
Corte di giustizia UE, grande sezione, 8 dicembre 2020

Mandato d'arresto europeo: i procuratori dei Paesi Bassi non costituiscono un'«autorità giudiziaria dell'esecuzione», essendo soggetti a istruzioni individuali da parte del ministro della giustizia
Corte di giustizia UE, grande sezione, 24 novembre 2020

Mandato d'arresto europeo: un'importante pronuncia della Corte di Lussemburgo sulla "regola della specialità" ex art. 27 decisione quadro 2002/584/GAI
Corte di giustizia UE, quarta sezione, 24 settembre 2020

Mandato d'arresto europeo: la nullità o la perdita di efficacia del provvedimento applicativo di misura cautelare nei confronti del consegnando non incide sulla legittimità della decisione favorevole alla consegna
Corte di cassazione, sezione VI penale, 17 luglio 2020, n. 21579 (dep. 20 luglio 2020)

Mandato d'arresto europeo: legittimo il MAE emesso sulla base di un provvedimento coercitivo adottato dalla polizia e poi convalidato dal PM, purché tale provvedimento sia impugnabile
Corte di cassazione, sezione VI penale, 1° luglio 2020, n. 20571 (dep. 9 luglio 2020)

Mandato d'arresto europeo: la corte d'appello deve verificare che la richiesta di documentazione o informazioni integrative sia effettivamente pervenuta all'autorità giudiziaria straniera
Corte di cassazione, sezione VI penale, 18 giugno 2020, n. 18711 (dep. 19 giugno 2020)

Mandato d'arresto europeo: l'autorità giudiziaria dello Stato di esecuzione può rifiutare la consegna solo se, nonostante le rassicurazioni dello Stato emittente, c'è il concreto pericolo che l'interessato subisca un trattamento inumano o degradante
Corte di cassazione, sezione VI penale, 11 giugno 2020, n. 18352 (dep. 16 giugno 2020)

Mandato d'arresto europeo: ai fini del rifiuto della consegna per il pericolo di violazione del diritto a un equo processo, l'interessato deve allegare circostanze specifiche e concrete tali da giustificare anche solo un mero sospetto di iniquità
Corte di cassazione, sezione VI penale, 21 maggio 2020, n. 15924 (dep. 26 maggio 2020)

Mandato d'arresto europeo: il GIP non può revocare o sostituire d'ufficio la misura cautelare genetica
Corte di cassazione, sezione III penale, 18 febbraio 2020, n. 10473 (dep. 23 marzo 2020)

Mandato d'arresto europeo: in caso di consegna successiva del detenuto da uno Stato membro a un altro, occorre accertare quale sia, nello Stato che ha disposto la consegna iniziale, l'organo giudiziario competente ad assentire all'ulteriore consegna
Corte di cassazione, sezione VI penale, 5 marzo 2020, n. 9582 (dep. 10 marzo 2020)

Mandato d'arresto europeo: lo Stato di emissione deve specificare le fonti di prova su cui si fonda la richiesta
Corte di cassazione, sezione VI penale, 11 febbraio 2020, n. 5929 (dep. 14 febbraio 2020)

Cooperazione giudiziaria penale: gli Stati UE possono prevedere la confisca di beni illecitamente acquisiti a prescindere dall'accertamento di un reato
Corte di giustizia UE, terza sezione, 19 marzo 2020

Mandato d'arresto europeo: le procure francesi sono sufficientemente indipendenti dal potere esecutivo per poter emettere un MAE
Corte di giustizia UE, prima sezione, 12 dicembre 2019

Mandato d'arresto europeo: l'autorità giudiziaria dell'esecuzione deve accertare che le concrete condizioni detentive nello Stato emittente non vìolino l'art. 4 CDFUE
Corte di giustizia UE, grande sezione, 15 ottobre 2019

Mandato d'arresto europeo: se la procura dello Stato UE non è indipendente dal potere esecutivo, il MAE può essere trasmesso solo dopo la convalida di un giudice
Corte di giustizia UE, seconda sezione, 9 ottobre 2019

Cooperazione giudiziaria penale: la normativa italiana che prevede il rinnovo dell'audizione della vittima del reato ove muti la composizione dell'organo giudicante, se le parti non acconsentono alla lettura del verbale, non contrasta col diritto UE
Corte di giustizia UE, prima sezione, 29 luglio 2019

Cooperazione giudiziaria penale: la normativa italiana che consente all'imputato di "patteggiare" in dibattimento solo nel caso di modifica dei fatti contestati, e non anche ove cambi la loro qualificazione giuridica, non viola il diritto UE
Corte di giustizia UE, prima sezione, 13 giugno 2019

Mandato d'arresto europeo: le procure tedesche non sono sufficientemente indipendenti dal potere esecutivo per poter emettere un MAE
Corte di giustizia UE, grande sezione, 27 maggio 2019

Mandato d'arresto europeo: se c'è un rischio di fuga molto elevato, la persona ricercata e arrestata in forza di un MAE non può essere automaticamente rimessa in libertà allo scadere di un termine stabilito dalla legge nazionale
Corte di giustizia UE, prima sezione, 12 febbraio 2019